Le barcollomanonmollo prima della corsa

Nike Run: com’è andata, le #barcollomanonmollo sono arrivate alla fine della corsa?

Caldo, questo è stato il mood della giornata, caldo e umido.
La sveglia è iniziata con l’emozione, messaggi su whatsapp “Siete cariche?”
Avevamo già stabilito orario, punto di incontro… “Ma voi venite già vestite per la corsa?”
La mia risposta: “io esco dall’ufficio con pantaloncini e maglietta, mi interessa poco cosa pensano, in fondo sto andando a correre e lo sanno tutti”.

Piene di voglia di partire, siamo arrivate in Piazza Gae Aulenti, approfittiamo dell’attesa, fino alle 20:30 non si partiva, abbiamo fatto qualche foto di gruppo con le nostre magliette con tanto di nome della crew e brandizzate dal nostro sponsor LR Health & Beauty Systems.

le_nostre_maglie_fiammanti

Ognuna di noi aveva un obiettivo diverso: chi voleva fare i 10km in 70 minuti, chi voleva farli tutti correndo senza fermarsi, chi sperava, ma non immaginava, che sarebbe riuscita a farli tutti camminando.

Così in un 5 giugno afoso da morire, con il sudore che colava lungo la schiena ferme, in piedi, raggruppate come delle pecore sulla linea di partenza in 7500 donne… alcune di noi già stanche, perchè nemmeno un filo d’acqua sia da bere che vaporizzata nell’area era stata data.

Le polemiche si sono sprecate nei giorni a seguire, l’acqua non bastava per tutte, gli ultimi due gruppi hanno trovato i punti di ristoro, a 5km e 7km, vuoti. Assetate e accaldate abbiamo chiesto ad alcuni volontari se sapevano indicarci una fontanella, quelle due disponibili al Parco Sempione lungo il tragitto sono state prese d’assalto, tutte in coda ad aspettare il proprio turno.

Ci siamo date un punto d’incontro prima dell’arrivo, per fare l’ultimo chilometro assieme, così sotto al cartello del chilomentro 9, ho ritrovato il gruppo che era avanti… io indietro per via di una milza che al secondo chilometro si è fatta sentire dolorosamente e con me Isabella che passo dopo passo ha fatto tutti quei 10km.

Ricordo di aver urlato tanto per incitare Viola, per incitare me stessa e il gruppo e le emozioni del giorno dopo sono raggruppate in questo status su FB.

Questo è il gruppo con cui mi sono allenata in questi mesi, quello con cui ho riso, ho preso in giro qualcuna di loro,…

Posted by Sharon Sala on Sabato 6 giugno 2015

Stanche siamo tornate a casa, avendo giusto le forze per mangiare, farci una doccia e infilarci sotto le coperte ormai a mezzanotte.

Ci siamo lasciate con la promessa di fare una cena dopo la corsa e continuare a correre assieme… ma per ora riposiamo, 10km non sono pochi :)


barcollomanonmollo_pronte_a_correre

Se vuoi iniziare a correre seriamente, metti su un gruppo come #lebarcollomanonmollo

Nel 2008 presa da un momento di crisi prima dei 30 anni, dove il mio corpo non mi piaceva, ma non avevo tempo per la palestra ho deciso di provare a correre.
Io che dicevo, fatemi fare tutto, ma correre no!

Invece esco faccio 100 metri di corsa, muoio sull’asfalto caldo, però devo ringraziare la mia testa dura che quando decide di fare una cosa non molla. Così mi trascino per 10 minuti di corsa e camminata. Molti avrebbero rinunciato visto il risultato deludente, ma io decido che ogni volta avrei fatto un pezzettino in più.

barcollomanonmollo_allenamento_finito

Cosa è successo poi? Il mio rapporto con la corsa è stato un viaggio in altalena, momenti di attività costante a totale pigrizia per mesi, anche anni. Perché infondo lo devo ammettere non sono una sportiva, l’agonismo non mi affascina e ho altre passioni che riempiono il mio tempo libero.

LR Health & Beauty Systems_barcollomanonmollo

In questi anni ho provato a riprendere a correre da sola, ma riesco a fare solo 5km. poi subentra la noia e il mio cervello mi blocca. Come superare questo limite?
Trovare un gruppo con cui correre, il gruppo ti sprona prima di tutto a dare di più, ti fa passare il tempo con una chiacchiera e l’altra, ti porta a fare 10km di corsa senza nemmeno accorgetene.

Così per gioco, per motivarci, per non essere sole, per superare un limite, per iniziare a fare un primo passo, per darci un obiettivo, nasce il gruppetto di #barcollomanonmollo.
Pronte a correre assieme, a motivarci, ma soprattutto per ridere assieme e non prenderci troppo sul serio :)

Folli quanto basta decidiamo di aprire un gruppo, postare foto di allenamento per motivarci, iscriverci come crew alla Nike Women’s 10km race.
Finisce che qualcuno ha fiduca in noi e decide di seguire le nostre follie, di sostenerci fornendoci un supporto tecnico per superare con energia lo sforzo fisico d’affrontare, grazie a LR Health & Beauty Systems.

Mind Master

Così prima di ogni prova, ma anche prima di ogni giornata pesante al lavoro, l’integratore Mind Master si è rivelato un buon alleato in questo periodo carico di impegni e stressante. Il consiglio è un’assunzione costante una volta al giorno, per aumenta le prestazioni, la resistenza e l’energia.

Posso dire di sentirmi abbastanza pronta per la corsa del 5 giugno, pronta per affrontare 10km di fatica e sudore, ma soprattutto in compagnia di amiche divertenti, pronta a passare la riga di arrivo tutte assieme, ma poi a fiondarmi dentro a un McDonalds per panino e patatine!


stampa_su_forex_parete

Stampare le foto regala emozioni e danno vita ad una casa vuota

Si stampano ancora le foto? Con l’avvento del digitale accumuliamo scatti su scatti sui nostri computer. I giovani sposi ti invitano per una proiezione delle foto del matrimonio, la cugina che ha avuto il primo figlio ti regala un DVD con i primi 3 mesi di vita del piccolo (OMG), alla mamma si regala la cornice elettronica dove con una chiavetta USB possiamo far girare le foto di famiglia.

Però le foto si stampano ancora, perché amiamo arredare mobili e pareti di casa con le foto più belle, stampiamo l’album delle vacanze e delle occasioni importanti. Solo le immagini stampate dei nostri ricordi sanno emozionare sempre come la prima volta che le vediamo, sanno far riemergere i ricordi donandoci un sorriso e un tuffo al cuore.

La stampa delle foto rimane un regalo gradito, i nonni amano ricevere il calendario con le foto dei loro nipotini, le mamma preferiscono una foto di famiglia incorniciata e noi a casa vogliamo raccogliere in un bel album le nostre vacanza, il compleanno nel nostro nanetto e quella giornata romantica che non vogliamo dimenticare.

photosi_stampa_su_forex

In nostro aiuto ci sono i servizi di stampa foto online come PhotoSì, dove troviamo un ampia gamma di prodotti fotografici da scegliere, per accontentare proprio tutti i membri della famiglia: album fotografici, tazza, foto incornice, cuscini, cover, calendari, oltre alle stampe classiche nei vari formati.

Questa per me è stata un’ottima occasione per provare qualcosa di nuovo che mi aveva sempre incuriosito e  non avevo ancora provato, la stampa su Forex.
Dopo la registrazione la creazione del proprio prodotto è davvero facile e veloce, i passaggi dal caricamento delle immagini al posizionamento sulla figura non richiedono competenze tecniche.

Creato il prodotto basta scegliere il punto di ritiro più vicino a noi e completare l’acquisto senza costi di spedizione. Si riceve aggiornamenti dalla spedizione alla consegna presso il punto di ritiro in tempi brevi; anzi spesso arriva prima della data comunicata inizialmente. Il pacco è arrivato intatto senza segni di caduta o schiacciamento e anche l’imballaggio proteggeva al meglio la stampa, bastava solo portare a casa il tutto e appendere alla parete la mia immagine su Forex.

Così ho iniziato a dare un tocco di personale ad una casa ancora vuota.

Photosì primavera 2015