Chi sono

Sono Sharon, una fotografa di personal branding con la passione per la fotografia terapeutica. Fotografare per me è un mezzo per aiutare le persone a raggiungere un obiettivo.

Per questo aiuto:

  • imprenditori, professionisti e manager a tradurre il loro personal branding in immagini che sappiano raggiungere il cliente in maniera empatica, amichevole e fiduciosa.
  • Donne e uomini per acquisire consapevolezza del proprio potenziale come individuo e per aumentare fiducia e autostima in se stessi, lavorando sulla propria immagine.

Come aiuto imprenditori, professionisti e manager?

Molto semplicemente, li aiuto a comunicare e a trasferire efficacemente la professionalità e la passione che li contraddistinguono in immagini. Attraverso i servizi fotografici di Personal branding e Foto Profilo Professionale elaboriamo infatti un percorso che miri proprio a questo: arrivare ai clienti in maniera empatica, fiduciosa e coinvolgente, affiancando alle parole il forte potere comunicativo delle immagini.

Probabilmente anche te hai già un sito personale, una pagina Facebook, dei clienti che ti seguono, ma non hai ancora messo la tua immagine − il vero te − realmente al centro della tua comunicazione, non al 100%. Forse per timidezza, o perché nessuno ti ha ancora svelato una cosa fondamentale: oggi il cliente vuole instaurare relazioni con persone vere e non con marchi o loghi anonimi. Ti lascio riflettere, ponendoti questa domanda: cosa pensi che comunichino le tue foto a chi le guarda? Quale idea, quali emozioni suscitano ai tuoi potenziali clienti?

Come aiuto donne e uomini?

Costruendo e percorrendo insieme a loro un percorso, attraverso due specifici progetti: Fotografia Terapeutica e Ritratto Boudoir.

Ti è mai capitato di non riconoscerti nelle foto, o di evitare quasi il tuo riflesso allo specchio? Storci il naso se qualcuno ti propone di scattarvi un selfie insieme, oppure una foto di famiglia… Con il tuo corpo hai un rapporto un po’ conflittuale, a volte hai il desiderio di rivoluzionarlo dalla testa ai piedi e non vorresti altro che una bacchetta magica in grado di risolvere tutto in pochi secondi, vero?

Voglio dirti una cosa: molto spesso sono i nostri pensieri a limitarci, a offrirci un’immagine di noi quasi alterata, distorta, poiché influenzata e condizionata da una serie di vicissitudini, stereotipi e pregiudizi che negli anni − consapevoli o meno − si sono radicate nella nostra mente, nel nostro modo di pensare e vedere le cose, inclusa l’immagine di noi stessi. A volte quest’immagine diventa però una rigida maschera, che imprigiona le nostre potenzialità e qualità. È allora assolutamente necessario liberarsene.

Io non ho una bacchetta magica, né ti prometto miracoli, non sono nemmeno una psicologa, ma con quest’ultima organizzo percorsi di fotografia terapeutica. Lo faccio proprio per le persone che come te hanno voglia di un cambiamento, di iniziare a lavorare sulla propria immagine, che hanno voglia di scavare a fondo e ritrovare quel bello che, dopotutto, ha sempre fatto parte di loro stesse.

2017

Progetti personali

Sono progetti che nascono dal mio desiderio di sperimentare, fare cose nuove, uscire dalla mia zona professionale per dare ossigeno alla mia parte creativa. Reputo importante che un professionista si impegni in progetti personali che gli permettano di sperimentare costantemente e mettersi alla prova, per tenersi in allenamento, migliorare e sviluppare nuove competenze che possano tornare utili nei servizi fotografici realizzati per lavoro. Spesso, proprio dalla sperimentazione, nascono idee per foto nuove da proporre ai clienti.

I miei progetti personali