L’ambientazione delle tue foto ti fa trovare dai tuoi clienti?

Al momento stai visualizzando L’ambientazione delle tue foto ti fa trovare dai tuoi clienti?

Proviamo a pensare a un libro che ci è piaciuto, o all’ultima serie appena divorata: l’ambiente gioca un ruolo estremamente importante per trasformare quella storia in un successo di pubblico.
Sai che la stessa regola vale anche per le fotografie di personal branding?
Se la risposta è no, niente paura, oggi ti mostro gli errori che non devi più commettere, e come l’ambientazione giusta diventa lo specchio in cui i tuoi clienti possono trovare esattamente quello che cercano.

Perché l’ambientazione è strategica?

La scelta di fare un servizio fotografico di personal branding è, ormai, un passo indispensabile per farti conoscere al mondo – non a tutto, pazienta un attimo, ci arrivo subito.
Ma attenzione!
Le tue fotografie raccontano i bisogni che soddisfi al tuo pubblico e i suoi desideri: se la comunicazione è sbagliata, lo manderai  dritto dritto dalla parte opposta rispetto a dove ti trovi tu. Un controsenso, vero?

L’ambiente, quindi, è importante per dare maggiori informazioni di te e del tuo modo di lavorare in modo tale che tu sia trovato proprio da chi ha bisogno del servizio e del prodotto che tu proponi.
Ecco perché io prediligo fotografare la persona nel suo contesto professionale, non altrove. E, se non ce l’ha o non è disponibile, in un ambiente che rispecchi il più possibile il suo, anche ricreandolo sia dal vivo che con elaborazioni in fase di post produzione.

Come l’ambientazione comunica nel personal branding

Per spiegarti in modo semplice ed efficace come evitare gli errori più diffusi, e come scegliere l’ambientazione strategica per le tue foto di personal branding, ti mostro tre esempi reali, spiegandoti la strategia utilizzata.

Ti presento Isabella Ratti, Ilaria Marocco e Jessica Pellegrino, tre consulenti di immagine con clienti che cercano mondi e servizi molto diversi tra loro.
Osserva le foto, immergiti nei loro ambienti: dove ti portano? Che sensazione hai? In quale ti rispecchi?
Leggi come abbiamo lavorato dietro le quinte per arrivare al risultato desiderato ed efficace.

ISABELLA RATTI

L'ambiente nel servizio fotografico di personal branding L'ambiente nel servizio fotografico di personal branding e la presenza di elementi del proprio lavoro

1 Cosa abbiamo fatto scegliendo questa ambientazione?
L’ambientazione narra il mondo specifico dei tuoi clienti, proprio quello che stanno cercando.

Uno degli errori più diffusi è non far rispecchiare loro nelle tue immagini: uno scatto può essere tecnicamente perfetto ma sbagliato. E se accade, è molto complicato e costoso recuperare. Ecco perché, prima dello shooting, c’è una fase di progettazione che viene tradotta visivamente in uno storyboard, dove andiamo a scegliere i set più adatti, scartando quelli che magari ti piacciono ma che non sono funzionali al tuo obiettivo.

ILARIA MAROCCO

L'ambiente più adatto per il proprio target nel servizio fotografico

2 Qual è l’errore più comune?
Non tenere in considerazione il fatto che sei in un oceano dove è importante farsi vedere dalle persone giuste.

Un servizio fotografico di branding con l’ambientazione giusta ti fornisce il posizionamento sul mercato rendendoti perfetto per alcuni clienti e non per altri.

Hai paura anche tu di perdere?
Esci da questa trappola, non finire nella nicchia sbagliata, imposta in modo saldo la base di tutta la tua comunicazione visiva, e non dovrai rifarla ogni mese con stress e costi che puoi evitare, perché durerà nel tempo.

JESSICA PELLEGRINO

L'ambiente è utile per cercare di differenziarsi è un elemento importante nel servizio fotografico

3 Come le foto di personal branding diventano strategiche per il tuo lavoro?
La location corretta ti permette di raccontare cosa sta cercando il tuo cliente, le emozioni che ha voglia di provare. Ricorda che il nostro cervello funziona per immagini che arrivano subito all’inconscio.

Poni attenzione a tutti e cinque i sensi nelle tue foto: ogni dettaglio va a colpire un’area specifica. Sta a te decidere quale peso dare agli elementi. Ecco perché, ancor prima dello scatto, io fornisco sempre un progetto visivo delle foto da realizzare su cui possiamo lavorare, affinare, modulare.


Prenota una call con me per:

  • Avere un primo appuntamento conoscitivo di circa un’ora per poter fare tutte le domande, su cosa consiste il servizio fotografico o altre curiosità.
  • Effettuare un’intervista per individuare le tue esigenze comunicative e marketing, così da studiare un progetto visivo adatto a te.
  • Ricevere una proposta personalizzata con più soluzioni, così da poter scegliere quella più adatta alle tue esigenze di attrarre nuovo pubblico.
  • Trovare una professionista che ti possa guidare nel tramutare il tuo messaggio in una comunicazione visuale efficace che valorizzi il tuo lavoro, le tue competenze e i tuoi valori.
  • Avere finalmente un’immagine professionale per tutta la tua comunicazione, passa da un’immagine patchwork ad un identità visiva unica.

Compila il form per un primo contatto conoscitivo

    Nome e Cognome

    E-mail

    Telefono

    Messaggio

    Autorizzo il trattamento dei mie dati per ricevere una risposta. Qui trovi l'informativa sulla privacy.

    Sharon Sala

    Fotografa, creativa, motociclista e donna incasinata. Realizzo ritratti personali, di Boudoir, di famiglia e professionali. Progetto personale in corso "Gente di Segrate"